Torta pasqualina

Quella che vi presento oggi è la versione integrale della famosissima torta pasqualina.  La torta pasqualina è una torta salata della tradizione gastronomica ligure che può essere preparata con le bietole, con gli spinaci, oppure con i carciofi, soprattutto il violetto di Albenga.

Nella zona di Ventimiglia viene preparata anche con le erbe di campo   tra cui la borragine, è spettacolare. Sarà che per le erbe selvatica ho una vera passione, ma questa è quella che in assoluto preferisco!

Solitamente la torta pasqualina, in Liguria,  si prepara per Pasqua, ma è talmente tanto buona che la si prepara tutto l’anno e la si trova sempre in vendita nella gastronomie.

Tempo fa la torta pasqualina si preparava sovrapponendo 33 strati sottilissimi di sfoglia ( in omaggio agli anni di Cristo ) ora questa tradizione si è persa e gli strati di sfoglia si sono notevolmente ridotti.

Le uova sgusciate sopra la farcia poi fanno un bellissimo effetto sorpresa quando la torta viene tagliata a fette.

Ottima da servire tiepida, è buona anche fredda: può essere servita come antipasto, come spuntino, ma anche come piatto unico perchè è sostanziosa.

Vi ho proposto la versione con la sfoglia integrale perchè causa diabete, l’integrale è la sola farina che utilizzo, ,a in alternativa potete utilizzare la farina di tipo 1 o 2.

Vi sconsiglio vivamente l’uso della farina 00 perchè fa innalzare l’indice glicemico. La presenza anche se di una pur piccola percentuale di crusca nelle altre farine è un valore aggiunto per la nostra salute.

La Ricetta della torta pasqualina integrale

  • 500 g di farina integrale
  • 4 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
  • 2 dl di acqua tiepida
  • q.b. di sale
  • INGREDIENTI PER LA FARCIA
  • 500 g di bietole mondate e lavate
  • 500 g di ricotta
  • 80 g di parmigiano grattugiato
  • 5 uova
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 ciuffo di maggiorana
  • q.b. di olio extravergine d'oliva
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

In una terrina metto la farina, l'acqua, l'olio e il sale. La lavoro fino a che si forma un impasto morbido ed elastico. Se è necessario aggiungo ancora un po d'acqua. Divido l'impasto in 8 palline e le copro con un telo inumidito e le tengo da parte.

In una pentola con acqua bollente salata scotto le bietole per qualche minuto, poi le scolo, le faccio raffreddare, le strizzo per eliminare tutta l'acqua e le trito. Metto le bietole tritate in una padella antiaderente leggermente unta d'olio con lo spicchio d'aglio sbucciato, la maggiorana e le faccio andare fino a che sono bene asciutte.

In una terrina metto la ricotta, il parmigiano, il sale e il pepe e li mescolo bene poi aggiungo le bietole e amalgamo il tutto.

Ungo leggermente d'olio il fondo di una tortiera dal diametro di 22 cm. Con il mattarello tiro sottile la sfoglia di 4 palline, metto la prima sul fondo della tortiera, poi sopra vi metto le altre 3 facendo sbordare la sfoglia eccedente.

Sopra lo strato di sfoglie verso il composto di ricotta e bietole e con il dorso di un cucchiaio formo 5 fossette nel ripieno e in ogni fossetta sguscio un uovo.

Stendo molto sottile le altre 4 sfoglie, le appoggio sul ripieno, le spennello d'olio, ripiego verso l'interno la pasta che sborda e con i rebbi di una forchetta bucherello la superficie.

Metto la torta pasqualina in forno già caldo a 180° per 40/45 minuti. La lascio intiepidire prima di metterla in tavola.

Buon Appetito!

.

.