Torta di frolla salata alla salvia con zucca

Sono una delle persone che non ama Halloween ed è risaputo. E’ una festa di origine celtiche, nata per salutare la fine dell’estate e dare il benvenuto all’inverno e secondo me tale deve rimanere, ma il consumismo e la voglia di fare sempre e comunque festa, l’hanno fatta diventare una festa molto popolare e diffusa sia negli Stati Uniti che in Europa .

La notte del 31 ottobre nell’antica tradizione celtica è la notte in cui le persone morte durante l’anno passato, vanno alla ricerca di un nuovo corpo in cui entrare per il nuovo anno. Da qui l’usanza di travestirsi con abiti spaventosi per spaventare gli spiriti e farli allontanare dalle proprie case.

Una tradizione che nulla ha a che fare con la nostra notte di “Ogni Santi”  in inglese  ” All Hallows Eve ” in cui nella tradizione cristiana si ricordano i defunti.

Comunque, non posso esimermi nel preparare una torta: i desideri dei bambini vanno realizzati e non si può rovinare la loro gioia. Per accontentarli, però, ho scelto una frolla salata con una farcia di zucca. I desideri, si sa, vanno realizzati, ma ci metto anche del mio  🙂

La Ricetta della Torta di frolla salata alla salvia con zucca

  • 175 g. di farina di tipo 1
  • 175 g. di farina integrale
  • 1 uovo
  • 1 vasetto di yogurt greco
  • Qualche foglia di salvia
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 100 g di olio di vinacciolo
  • un pizzico di sale rosa dell’Himalaya
  • 1 kg di zucca
  • 2 patate
  • 3 uova
  • 300 g di ricotta
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • q.b. di noce moscata
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

Taglio la zucca a pezzi, la metto sulla pacca del forno rivestita con l’apposita, con la buccia sul fondo, e la faccio cuocere fino a quando non sarà tenera. Elimino la buccia, schiaccio la polpa e la metto in una terrina.

In una pentola faccio bollire le patate lavate e spazzolate, quando sono cotte le scolo, le lascio intiepidire, la schiaccio e le metto nella terrina con la zucca. Aggiungo le uva, la ricotta, il parmigiano, una bella grattata di noce moscata, sale e pepe; amalgamo e tengo da parte fino al momento dell'utilizzo.

In una bastardella metto l’uovo, lo yogurt, il sale e li lavoro con la frusta. Quando sono bene amalgamati aggiungo le farine, l’olio, la salvia finemente tritata, il sale e il bicarbonato.

Impasto velocemente gli ingredienti fino a che ottengo un panetto che copro con un panno e che metto a riposare in frigorifero almeno mezz’ora.

Trascorso il tempo indicato tolgo il panetto dal frigorifero, lo infarino e lo stendo allo spessore di poco più di 1/2 cm. Lo adagio in uno stampo foderato con la carta forno, con i rebbi di una forchetta bucherello il fondo e taglio la pasta in eccesso. La riempio con dei fagioli secchi e la faccio cuocere in forno già caldo a 180° per 10 minuti.

Trascorso il tempo indicato tolgo la frolla dal forno, elimino i fagioli secchi e la riempio con la farcia a base di zucca. Decoro la torta salata con zucchette e foglie che ho ricavato dalla frolla in eccesso e metto la torta in forno già caldo a 180° per altri 20 minuti.

Ottima sia calda che fredda.

Buon Appetito!

 

 

Commenta l'articolo