Rose di sfoglia e mele

Metti insieme la pasta sfoglia ( light) le mele e la cannella e ne esce il dolce perfetto per questo giorno dell’Immacolata  che per tradizione inaugura il periodo delle festività natalizie. E’ il giorno in cui iniziano ufficialmente i preparativi  del Natale e in cui le famiglie iniziano a riunirsi.  Ho un ricordo bellissimo di questo giorno quando mia mamma organizzava il primo pranzo delle feste e per tradizione mio papà andava dal Peck in centro a Milano e comprava una “rosa di burro” che veniva messa in tavola con l’antipasto e che veniva conservata con grande amore fino al momento […]

Crostata integrale all’olio per Natale

La crostata integrale all’olio oltre ad essere molto leggera  non contiene uova ed è senza zucchero, quindi perfetta per noi diabetici! Per prepararla ho utilizzato il maltitolo  uno dei sostituti dello zucchero preferiti da Luca Montersino,  il primo pasticcere che ci ha svelato i suoi segreti per poterli replicare nelle nostre cucine.  Il maltitolo oltre ad   essere indicato nella dieta di coloro che sono affetti da diabete,  ha un gusto molto gradevole e rende piacevole i dolci.  

“ Screppelle “ di Pescopennataro

Pescopennataro è un piccolo paese paese dell’Alto Molise in provincia di Isernia definito il paese della  pietra e il paese degli abeti, in quanto in questo piccolo centro molisano vi sono dei maestri scalpellini e nei dintorni vi sono dei boschi di abeti bianchi, di abeti rossi, di faggio e di  e cerro. L’abete bianco infatti è una specie diventata ormai rara in Appennino. Un tempo i maestosi boschi di abete bianco si estendevano su tutta al penisola italiana, oggi a causa dello sfruttamento antropico e del cambiamento delle condizioni climatiche, le abetine sono sopravvissute in piccoli lembi ed in maniera frammentata […]

Le sebadas

  Le Sebadas sono il dolce della tradizione pastorale sarda, in particolare del Logudoro e delle Barbagie;  un tempo non era dolce, ma bensì un secondo piatto, e a volte anche piatto unico! La radice del suo nome sembra di essere di origine latina ( sebum/ seu )in riferimento al suo aspetto untuoso Tradizionalmente era il dolce che le mogli preparavano ai pastori al loro rientro dopo la transumanza e nei momenti delle grandi feste in modo particolare delle feste natalizie o pasquali .

Gli struffoli napoletani

Gli struffoli sono uno dei maggiori simboli della tradizione dolciaria napoletana e sono una delle preparazioni più caratteristiche del Natale. Sono delle piccole palline di pasta dolce, fritte e poi immerse nel miele e decorate con confettini colorati e frutta candita che sono giunte a Napoli ai tempi della Magna Grecia, ed è proprio dal greco che pare derivi il loro nome “strongoulos” che significa “dalla forma arrotondata”. Alcuni, sostengono che il nome derivi dallo “ strofinare” del dolce sul palato, altri dal gesto dello strofinare che compie la massaia quando lavora la pasta per arrotolarla a cilindro, prima di […]

Biscottini di Natale in pasta frolla

Quale occasione è migliore di questo periodo dell’anno  per preparare ottimi biscottini di Natale in pasta frolla? Si possono preparare con impasti differenti a partire da quelli classici ricchi di burro a quelli speziati di tradizione prettamente nordica. Per  tagliarli si utilizzano  stampini di forma e di grandezza differenti e volendo si decorano, con soggetti natalizi,  dando libero sfogo alla nostra fantasia. A me piace preparare i biscottini  di Natale in pasta frolla, a forma di stella  perchè possono essere preparati anche con il buco  per essere appesi all’albero di  Natale rendendolo goloso. e fare così  la gioia dei bimbi, ma non solo 🙂

La cotognata

  Le mele cotogne hanno un profumo delizioso, ma non possono essere mangiate crude perché sono molto legnose; si utilizzano per preparare la marmellata che, in Alto Adige, è tagliata a fettine, cosparsa di zucchero e proposta anche come un eccellente dolce natalizio. La sua ricetta è di origini antichissime e se ne parla in un ricettario veneziano del ‘300. Ingredienti: 4 mele cotogne, il succo di ½ limone, zucchero.

Un caratteristico dolce da gustare nella feste di famiglia…

la Fugassa d’la Befana… è un dolce molto antico ed è un prodotto tipico della provincia di Cuneo. E’ nato proprio come dolce delle festa da trascorrere insieme ai familiari ed agli amici. E’ un dolce fatto a margherita e due petali contengono una sorpresa: in un petalo c’è una fava bianca e chi la trova paga la focaccia, nell’altro petalo c’è una fava nera e chi la trova offre il vino. la ricetta…

Le pesche dolci

Le pesche dolci sono uno di quei dolci che mi riportano all’infanzia e che da sempre sono tra i miei preferiti. Oltre che a essere belle da vedere le pesche dolci sono molto invitanti e buonissime 🙂 Io le ho farcite con la crema pasticcera al cioccolato, ma potete farcirla con la crema pasticcera, con la crema Chantilly , con la Nutella o con la marmellata: dipende dai vostri gusti. La Ricetta: Ingredienti per la pasta:

Dalla Sicilia, un dolce di Natale carico di magia: il buccellato

Alcune notizie… Nel periodo della novena natalizia, attorno al focolare si ritrovavano amici e parenti mentre le donne più anziane, per allietare il tempo che trascorrevano insieme, mettevano sulla tavola delle vere e proprie leccornie. Il culmine di questi pranzi si raggiungeva durante il pranzo di Natale quando, dopo tante portate ricche e succulente, veniva messo in tavola il Buccellato che per antonomasia è il dolce natalizio siciliano carico di potere magico ed augurale. Il suo nome deriva dal latino”buccellatum” cioè pane da dividere in buccelli, ovvero in bocconi, per la sua morbidezza. la ricetta…