Le visciole al sole

La pianta che produce le visciole è il Prunus cerasus detto anche l Ciliegio acido che bene  si adatta bene alle condizioni climatiche delle zona collinare e montuosa della provincia di Pesaro Urbino. La zona in cui maggiormente crescono le piante di visciola è quella di Cantiano, alle falde del Catria. La visciola di Cantiano è iscritta nell’elenco ufficiale dei prodotti agroalimentari tradizionali della regione Marche. Questo piccolo frutto un po’ asprigno e dal colore rosso scuro   che contiene gli antociani, grazie alla presenza di questa sostanza che gli conferisce la colorazione  vengono  riconosciute anche  la proprietà  di combattere le infiammazioni delle articolazioni causate dall’artrite e  quella […]

Fave sottolio

In molti mi hanno chiesto la ricetta delle fave sottolio e sono qui ad accontentarvi. I sottolio sono una delle mie passioni. Conservo un po’ tutte le verdure, il procedimento più o meno è sempre lo stesso e il risultato è eccellente. Sono un gustoso sfizio da gustare così, oppure da utilizzare per la preparazione di spiedini a base di pecorino e prosciutto da servire durante l’aperitivo.  

Cotognata al cacao

Durante la IV edizione dei “Sibillini in Rosa” abbiamo avuto modo di visitare l’Azienda Agricola Biologica “Sana Frux” che produce farine, farro, ceci e  vini tutti rigorosamente biologici, e nella quale sono presenti anche una tartufaia e un impianto di Mele Rosa dei Monti Sibillini. E proprio mentre ci dirigevamo verso l’impianto di mele che la nostra attenzione è stata attratta da questa bellissima pianta di cotogne.  

I peperoncini piccanti sott’ olio

  Per misurare la piccantezza dei peperoncini si utilizza la scala Scoville che  prende il nome dal suo ideatore, Wilbur Scoville che la sviluppò nel 1912. I frutti delle piante di peperoncino contengono la  “capsicina”, un composto chimico che stimola i recettori del caldo situati sulla lingua e che provocano la sensazione di “bruciore”. Il numero di unità di Scoville indica quindi la quantità di capsicina equivalente contenuta nei peperoncini.

Melanzane sott’ olio

Ingredienti: 2 kg. di melanzane piccole, 6 bicchieri d’acqua, 5 bicchieri di aceto, 5 bicchieri di vino bianco secco, 2 manciate di sale, olio di semi di girasole,  aglio, peperoncino olio extravergine d’oliva. In una capace pentola metto l’acqua, l’aceto, il vino, il sale e vi immergo le melanzane mondate e tagliate in quattro parti, le copro un piattino capovolto sul quale metto un peso così che rimangano bene immersi nel liquido per almeno 12 ore. Trascorso il tempo di acidificazione le scolo,le strizzo un po’ con le mani e le metto a cuocere in una pentola con l’olio di semi di […]

Le visciole essicate

Chi di voi si ricorda le visciole, quei frutti che molti confondono con le ciliege, dal sapore aspro, ma buono, buono  un bel po’? Nella casa di campagna di mia nonna c’era un bellissimo albero di visciole che nella stagione estiva si riempiva di frutti di un bel colore rosso intenso e che ci riempiva di allegria. Le visciole hanno la forma tonda, la polpa di colore rosso intenso e il sapore acidulo, e sono largamente utilizzate nella produzione di marmellate, gelatine, sciroppi e liquori.

Le ciliegie sotto spirito

Nella mia famiglia si  preparavano secondo questa ricetta e per tradizione si conservavano  fino a Natale: anzi, direi che non c’era Natale senza la sua ciliegina 🙂 Ingredienti: 1 kg di ciliegie (duroni), ½ lt.  di alcool, 200 gr di zucchero, 3 stecche di cannella, acqua.

I mandolini sciroppati

Sempre nel mio girovagare nei campi, con Tobia, con sorpresa e stupore, ho ritrovato i mandolini…li ho raccolti, portati a casa, e con piacere ho riassaporato questa vera prelibateza, che avevo quasi dimenticato, e che ha risvegliato in me teneri ricordi  legati all’infanzia e ai bei tempi passati 🙂 I mandolini sono mandorle molto grosse,  particolarmente buone da mangiare, in questo periodo in cui sono ancora verdi. Si mangiano, infatti,  così,  acerbi,  con tutto  il mallo che è ancora tenero ; sono dolci, ricordano un po’ nel sapore  le pesche acerbe e  sono d’un buono, ma così buono che se le […]

I limoni con lo zucchero

Continua a nevicare e a fare tanto freddo: questo è quello che vedevo stamattina guardando fuori dalla finestra 🙂    

Lo sciroppo di arance vaniglia

Ho acquistato una cassetta di arance vaniglia e in questi giorni sto facendo il pieno di vitamina C. 🙂  però in effetti una cassetta da 20 kg. per una persona sola, anche mangiandone 2 alle volta , devo ammettere che  sono un po’ tante e rischio di farne andare a male qualcuna e allora anche con queste arance ho preparato un gustosissimo sciroppo dal gusto molto delicato. L’arancia Vaniglia  è un’arancia dolce, priva di semi e  con un gusto delicato e profumato ed è l’unica varietà, esistente al mondo, a bassissima acidità  e con lo spessore delle pellicole degli spicchi molto […]