Nei giorni scorsi la pioggia è scesa copiosamente e nei campi sono rinate le erbe di campo…

Sono tornata per qualche giorno in campagna:  in questa stagione qua  c’è molto da fare e  e non posso mancare a lungo 🙂

A darmi il benvenuto c’era un bel cesto di ricci ( detti in dialetto anche grugni o gruspigni ) raccolti dalla sig.ra Nanda che nonostante i suoi 90 e passa anni spesso la mattina, armata di cestino e coltello, si  fa una bella passeggiata nei campi  e saluta i suoi cari dicendo  “  vo a fà l’erbe ” 🙂

La particolarità del riccio o gruspigno, è quella di avere una leggera amaritudine  e proprio e per la particolarità del suo sapore si usa cucinarlo abbinandolo  ad altri ingredienti che ne ammorbidiscono il gusto..

La sig.ra Nanda mi ha detto che è ” un caloroso”  e quindi di ripassarlo in padella con le patate per “ammorbidirlo”  e quindi ecco qua la sua ricetta 🙂

i ricci o gruspigni ripassati in padella con le patate…

Ingredienti: 500 gr. di gruspigni, 2 patate, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

In una pentola con due dita di  acqua bollente salata faccio lessare i ricci  per circa 20 minuti, li scolo, li strizzo e li ripasso in padella con un po’ d’olio, le patate lessate e tagliate a pezzi, sale e pepe.

Le faccio insaporire per qualche minuto, poi le servo ben calde.