Risotto con fave rucola e vongole

Un risotto tipicamente primaverile molto leggero, ma nello stesso tempo moto saporito e gustoso. L’accostamento fave, rucola e vongole, può sembrare un po insolito, ma il risultato è eccezionale. In questa ricetta non ho menzionato l’uso del sale perchè è importante ridurne il consumo o quantomeno utilizzarlo con parsimonia.  Per rendere gustosi i nostri piatti basta insaporirlo  con le erbe aromatiche  che non solo gli conferiscono aroma e sapore ma sono ricche di proprietà benefiche. Aspettando che il riso sia pronto mi leggo di un buon libro… Nel sito Arteiamo   di Carla Tommasone possiamo scegliere tranquillamente la nostra lettura preferita tra […]

Risotto con foglie e fiori di malva al profumo di limone

La malva è un erba aromatica  che fa parte della famiglia delle Malvacee. Cresce spontaneamente quasi esclusivamente in terreni incolti e abbandonati. Ha le  foglie rotonde e  frastagliate;  la primavera è la stagione in cui  fioriscono i suoi fiori di un meraviglioso color viola che da sempre vengono utilizzati come panacea per tutti i mali. Con la Malva Sylvestris si possono preparare tisane e decotti dall’effetto antinfiammatorio e riattivante delle mucose. In cucina l’uso della malva è molto diffuso. Le foglie quando sono ancora tenere si possono utilizzare come gli  spinaci per la preparazione di  minestre e ripieni.

Zuppa di cicoria e fave secche di Fratte Rosa

Spesso non ci si rende conto di quanto sia ‘importante  ridurre il consumo di sale per migliorare la nostra salute. Di solito nelle ricette si trova indicata la quantità di sale da utilizzare con la sigla qb ovvero con quel fatidico quanto basta che è troppo generico e troppo soggettivo. Il nostro palato è abituato a piatti saporiti e questo porta a un  consumo di sale di molto superiore al nostro fabbisogno giornaliero e questo può portarci ad avere problemi di ipertensione.

Tagliatelle di farina integrale con pesto di cavolo nero e pistacchio ellenico

Le tagliatelle di farina integrale con pesto di cavolo nero e pistacchio greco sono una vera delizia!!! Della farina integrale   e del pistacchio ellenico  avevo già parlato due  precedenti post ma,  delle  delle proprietà del  cavolo nero  non vi avevo ancora raccontato nulla… Sono curiosa di natura quindi mi piace conoscere  e capire quello che metto nel piatto, quindi ci studio! Durante la stagione invernali nei mercati e negli orti fa bella mostra di se il cavolo nero detto anche cavolo toscano.

I nidi di rondine

I nidi di rondine si preparano utilizzando una  sfoglia di pasta fresca preparata in casa,  e poi farcita con con ricotta e spinaci. Sono un primo molto gustoso,  ricco e saporito, che oltre a essere buono da mangiare è bello da vedere. Ne preparo in abbondanza così metto i nidi di rondine già pronti nel congelatore e all’occorrenza li ho pronti per servire un pranzo delicato e raffinato.

Pennette integrali al sugo di cicerchia

La cicerchia, questo legume,conosciuto fin dai tempi dei romani, un tempo era il simbolo della cucina povera. Oggi, invece, è stata  rivalutata per il suo alto contenuto di proteine vegetali e di fibre, calcio, vitamine del gruppo B e fosforo. La sua cattiva fama probabilmente dipende anche da un acido in essa contenuto ,Odap, che in passato è stato responsabile di alcune gravi malattie. E’ stato però dimostrato che questo acido è nocivo per il nostro organismo solo se assunto in grandi quantità, per un lungo periodo e come unico alimento. Al giorno d’ oggi è molto improbabile che si verifichino tali […]

Zuppa di lenticchie rosse

Il freddo comincia farsi sentire pungente e la sera, soprattutto in questo periodo natalizio, in cui si eccede un po, si ha voglia di qualcosa di caldo. Cosa c’è di meglio di una zuppa di stagione?  Sicuramente oltre che a scaldare questa zuppa aiuta il nostro organismo a depurarsi  e a tenere sotto controllo la glicemia. Le lenticchie sono fonte di proteine vegetali e sono ricche di fibre quindi sono perfette. Da sola, però la sola alimentazione per i diabetici , seppur corretta, non è sufficiente a tenere sotto controllo la glicemia, quindi   non scordiamoci di assumere i farmaci […]

Zuppa di zucca, liquirizia e gamberi al profumo di arancia

Oggi proprio pensavo di non riuscire a postare la ricetta del giorno. Gli impegni erano troppi, ma invece, eccomi qua! Seppur tardi la ricetta per le feste è qua pronta, calda e fumante! E’ una zuppa di zucca, liquirizia e gamberi al profumo di arancia, un piatto  molto raffinato. E’  anche un piatto leggero, con un basso carico glicemico, adatto  alle cene di  queste sere di festa. Ma cos’è il carico glicemico?  E’  la misura  che valuta l’effetto sulla glicemia di un alimento basandosi sulle quantità  consumate.  Tiene conto sia della qualità dei carboidrati ( IG )  che del contenuto di […]

Riso e rape di Caprauna con crumble di cotechino investitura del Saumificio La Rocca

Riuscire a mettere  insieme in un piatto il sapore e  la stagionalità dei prodotti cercando di valorizzarli al meglio, è sempre, per me, motivo di grande disossidazione.  In questo riso e rape di Capruana con crumble di cotechino investitura del Salumificio La Rocca di Castell’ Arquato,  credo proprio di avere fatto centro 🙂 La rapa bianca viene coltivata esclusivamente nell’alta Val Tanaro al confine del Piemonte con la Liguria. Viene raccolta in autunno ed è disponibile per tutto l’inverno; si presenta in forma appiattita di colore bianco latteo con polpa bianca. Anche chiamata rapa di Caprauna, dal nome del paese […]

Tagliolini di boraggine con funghetti, zucca e goletta croccante

I tagliolini di boraggine sono quelli che in assoluto mi piacciono di più, funghetti e zucca in autunno la fanno da padroni, e la goletta con il suo sapore intenso è sempre un must in cucina. Quindi? Quindi,  quando avuto tra le mani la goletta del Salumificio La Rocca, ne sono stata ben felice e subito ho pensato di preparare un qualcosa di straordinario mettendo insieme questi alimenti. Ho sempre saputo che la  goletta è un salume dell’antica tradizione del Montefeltro, il ritrovarlo a Castell’Arquato nel piacentino è stata per me un autentica e piacevole sorpresa. Ho così scoperto chela […]