Cachi in agrodolce

Nella stagione autunnale sulla mia tavola non manca mai il bollito di carne  il cui brodo  mi serve  per cuocere i cappelletti, per preparare i risotti, le zuppe e così via. Generalmente accompagno il bollito con la mostarda e la salsa verde tipiche della tradizione lombarda. Da quando, però ho assaggiato i  cachi in agrodolce, a casa mia non mancano mai! Definirli in agrodolce forse è improprio perché nella loro preparazione non viene utilizzato lo zucchero , ma sono i cachi non ancora maturi  ( verdi, al massimo arancioni chiaro…e durissimi ) quindi ancora ben consistenti  che hanno il  gusto dolce […]

Le visciole al sole

La pianta che produce le visciole è il Prunus cerasus detto anche l Ciliegio acido che bene  si adatta bene alle condizioni climatiche delle zona collinare e montuosa della provincia di Pesaro Urbino. La zona in cui maggiormente crescono le piante di visciola è quella di Cantiano, alle falde del Catria. La visciola di Cantiano è iscritta nell’elenco ufficiale dei prodotti agroalimentari tradizionali della regione Marche. Questo piccolo frutto un po’ asprigno e dal colore rosso scuro   che contiene gli antociani, grazie alla presenza di questa sostanza che gli conferisce la colorazione  vengono  riconosciute anche  la proprietà  di combattere le infiammazioni delle articolazioni causate dall’artrite e  quella […]

Cappelletti di pollo e ricotta in brodo

  I cappelletti sono sempre buoni… Esistono numerose ricette della tradizione che si differenziano per il ripieno, ma in comune hanno la cottura nel brodo di pollo. Qui vi propongo la versione con ripieno di pollo e ricotta Ingredienti per la pasta: 400 g di farina, 4 uova, sale. Ingredienti per la farcia:

Castagnole con la crema pasticcera

Le castagnole sono un dolce tipico del Carnevale marchigiano e sono diffuse un po’ in tutte le Regioni. In questa versione ho aggiunto la farcia di crema chantilly che le rende ancor più morbide e più gustose! E così ecco qua le mie preferite in assoluto: le castagnole di Nonna Assunta farcite con una delizioso ripieno di crema chantilly 🙂 Ingredienti per l’impasto: 6 uova farina 00 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva 1 bustina di lievito per dolci 8 cucchiai di zucchero il succo di un limone 10 cucchiai di mistrà.

Zuppa di cavolfiore e porro

Le Marche sono una di quelle zone che bene si prestano  alla coltivazione dei cavolfiori. Molte sono le varietà che qui vengono coltivate  caratterizzate da notevoli differenze.  Il Cavolfiore di Fano è  stato studiato a tavolino al fine di ottenere una pianta dotata di caratteristiche differenti rispetto alla varietà di Jesi. Rispetto al cavolfiore di Jesi quello di Fano è più grosso, è di un  colore bianco bianco candido, è caratterizzato da cimette ben sviluppate e sode e nel gusto si differenza nell’essere più sapido. Il cavolfiore è una verdura tipica dell’inverno che, grazie al perfetto equilibrio dei suoi componenti, esercita una benefica azione […]

Le tagliatelle con i fagioli con le cotiche, un must della cucina pesarese!

    Per la serie “la tradizione continua”, oggi in tavola le mitiche tagliatelle con i fagioli  con le cotiche come le prepara Remo de “La Locanda” di Montefelcino. Le tagliatelle con i fagioli con le cotiche sono uno dei piatti della tradizione marchigiana tra i più buoni e gustosi e che amo tanto. La cucina delle Marche, per la sua territorialità può essere considerata una  confederazione di cucine con una ampia varietà di prodotti. La cucina del Pesarese e del Montefeltro è molto simile a quella della Romagna con grandi primi a base di i tagliatelle, passatelli e cappelletti tutti […]

I cappelletti marchigiani con panna prosciutto e funghi

  Piove, quasi nevischia, fuori fa freddo, ma in cucina c’è un bel tepore, il tepore delle pentole che bollono, il tepore della casa… quella casa e quella cucina che amo tanto perché sanno di antico e di buono e sono la culla di tante tradizioni . E a proposito di tradizioni…  bel match quello tra i cappelletti romagnoli e quelli marchigiani… Quando sei in Romagna ti senti dire che il vero cappelletto è quello romagnolo con il ripieno di ricotta e/o cacio raviggiolo, quello che fece la sua prima comparsa in un documento ufficiale del Censimento Napoleonico del 1811, dove non viene inclusa […]

Le cresciole fritte

“Se nel pomeriggio passi da casa per il caffè ti faccio le cresciole fritte” Non sapevo cosa fossero le cresciole,  ma solo a scandire quella parola  così armoniosa mi veniva l’acquolina in bocca. Il caffè a casa di Flora è un rito e allora non ho mancato all’appuntamento

Le castagnole con la crema Chantilly

La crema Chantilly  è molto amata grazie alla sua leggerezza, alla sua semplicità ma soprattutto per il suo gusto delizioso. La crema chantilly all’italiana viene preparata unendo la panna montata alla Crema Pasticcera. In base alla quantità unita delle due creme si determina la consistenza della crema chantilly. Se volete ottenere un gusto più equilibrato e soffice vi consigliamo di mescolarle in parti uguali altrimenti se preferite fate prevalere una delle due creme in base ai vostri gusti personali. Ingredienti per l’impasto delle  castagnole con la crema Chantilly: 6 uova farina 00 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva 1 bustina […]

Le tagliatelle con cannolicchi

  Una ricetta dal  profumo di mare molto delicato. Per la buona riuscita di questo piatto è  fondamentale fare spurgare i cannolicchi in acqua salata per almeno tre ore, per  privarli della sabbia,  poi vanno lavati sotto l’ acqua corrente uno alla volta. la ricetta… Ingredienti per la pasta: 300 gr. di farina 3 uova sale